INFORMAZIONI E NEWS

Stop alle vecchie caldaie: cosa c定 da sapere

Revisione caldaie

Assistenza caldaie

Manutenzione condizionatori

Manutenzione caldaia

Controllo canna fumaria

Termoidraulico

Caldaie a Treviso


Molti di voi lo sapranno gi: dal 26 settembre 2015 entrano in vigore due direttive europee: l脱rp (Energy Related Products, nota anche come Ecodesign, la 2009/125/Ce) e la Eld (Energy labeling directive, il regolamento sull弾tichettatura energetica, la 2010/30/Ue).
La prima fissa requisiti pi stringenti per l弾fficienza energetica e un tetto massimo alle emissioni di anidride carbonica, mentre la seconda impone l弛bbligo di etichettare i prodotti secondo una scala energetica che va da A+++ a G. Le misure fanno parte del piano della Ue per ridurre le emissioni di CO2 del 20%, aumentare l弾fficienza energetica del 20% e aumentare l置tilizzo di energie rinnovabili della stessa percentuale.

Le categorie di prodotto interessate da queste norme sono gli apparecchi per il riscaldamento come caldaie, pompe di calore e co-generatori e quelli per la produzione di acqua calda sanitaria (Acs) come scaldabagni, pompe di calore e accumulatori di acqua. Tutti dovrebbero avere un弾tichetta, con il quale 都i vuol rendere il consumatore pi informato e quindi pi consapevole sulle classi di efficienza energetica.

Le nuove norme avranno un impatto su produttori, distributori e installatori. Questi soggetti dovranno fabbricare i nuovi apparecchi seguendo i nuovi parametri di efficienza energetica e fornire un弾tichettatura precisa. Le vecchie caldaie per ora non scompariranno, perch sar sempre possibile commercializzare i prodotti che sono gi in magazzino, il divieto che scattato il 26 settembre riguarda solo la fabbricazione. Questa norma non impatta i consumatori, perch non obbliga ad acquistare un nuovo apparecchio o a sostituire quello gi installato. Comunque l誕cquisto di nuove caldaie a condensazione permetter di ridurre i consumi e quindi di ammortizzare l段nvestimento nel giro di quattro o cinque anni.





Pubblicato il 30-09-2015

(Articolo tratto dal sito: leonardo.it)


RISCALDAMENTO

riscaldamento

La revisione annuale della caldaia oltre ad essere obbligatoria a norma di legge vi garantisce di avere un impianto sicuro ed affidabile.

Perchè fare la manutenzione regolarmente?

  • Difendere l'incolumità della propria famiglia
  • Risparmiare energia 
  • Difendere l'ambiente da emissioni  nocive
  • Risparmiare denaro
riscaldamento

CLIMATIZZAZIONE

climatizzazione

Una pulizia annuale dell'impianto evita la formazione di batteri, muffe e alghe  garantendo un climatizzatore efficiente e piacevole nell'utilizzo.

Quali sono i sintomi che dà un climatizzatore che necessita un'accurata igienizzazione?

  • Odori sgradevoli
  • Mal di gola
  • Bruciore agli occhi
climatizzazione

IDRAULICA

idraulica

Un rubinetto con la classica gocciolina oltre a dare fastidio e sporcare  è uno spreco d'acqua e denaro.

 

 

  • Un rubinetto che gocciola perde dai 30 ai 100 litri al giorno.
  • Un termosifone  con perdite fà scendere la pressione in caldaia  mandandola in blocco
idraulica

Copertura zone: Treviso, Preganziol, Casier, Paese, Ponzano Veneto, Villorba, Carbonera, Silea, Casale sul Sile, Mogliano Veneto, Zero branco, Quinto di Treviso, Morgano, Roncade, San Biagio di Callalta, Vedelago, Istrana, Trevignano, Povegliano, Arcade, Spresiano, Maserada, Breda di Piave, Zenson di Piave, MonastierMontebellunaPonte di PiaveOderzoMestreMarconQuarto d'AltinoSant'AntoninoFrescadaLughignanoConscioSan BughèSant'AngeloSan TrovasoZermanLanzagoOlmi